GAZA : Dove finisce l’umanita’…


Il canto del muezzim questa mattina e’ molto piu’ forte…mi sveglia come non mi succedeva da tempo nella notte di Gaza e faccio fatica a riprendere sonno perche’ non vedo l’ora di rivedere un po’ di luce. Una notte molto lunga quella di ieri. La notte piu’ lunga della mia vita. Era la prima notte di Gaza. Non mi ero mai fermato a dormire a Gaza. Una notte iniziata presto quando alle 17,30 di ieri pomeriggio i nostri vicini hanno chiuso la corrente e tutta la citta’ e’ piombata nelle tenebre. Il buio di Gaza ti entra dentro. Le tenebre di Gaza ti avvolgono la mente ed il cuore e non e’ facile restare sani, restare indifferenti. Fortunatamente un generatore in parrocchia ci permette di tornare a vederci…ci permette di riprendere una vita quasi normale ma accanto a noi migliaia, decine, centinaia, milioni di persone sono nel buio piu’ totale. Non ci sono speranza a Gaza. Ce lo hanno ripetuto in tanti. Ce lo hanno ripetuto tutti quelli che abbiamo incontrato nella nostra breve visita. Famiglie di disperati di cui vorrei raccontarvi con calma. Abbiamo ripetuto loro che dobbiamo sperare senza speranza. Glielo abbiamo detto con un po’ di vergogna e molto imbarazzo perche’ alla fine, noi oggi usciremo da Gaza per tornare a BeitJala  e potremo ritornare ad una vita semi/normale…loro non potranno e questa sera ripiomberanno nelle tenebre della notte piu’ oscura….
E’ una vergogna quello che sta succedendo oggi a Gaza e mi domando se il ministro degli esteri italiano, il Sig. Frattini che oggi dovrebbe visitare Gaza si accorgera’ di tutta questa ingiustizia. Perche’ non e’ giusto tutto quello che sta accadendo ! Non c’e’ nulla di umano in quello che sta succedendo in questa parte di mondo dimenticata dagli uomini e forse dimenticata anche da DIO. Anche se Dio proprio del tutto non l’ha dimenticata perche’ una piccola luce a Gaza brilla…e’ quella dei nostri sacerdoti e delle nostre suore che si “sbattono” per sostenere ed aiutare a ridare un po’ di dignita’ ed un po’ di umanita’ a chi non ha piu’ nulla. E’ un grande sostegno anche per loro la nostra presenza ed e’ un grande aiuto in questa mission “impossible” : non permettere che l’umanita’ scompaia da Gaza !!!
Mi hanno domandato un aiuto per alcuni piccoli progetti a sostegno della comunita’…vi affido il loro grido di impotenza….Non lasciamoli soli!!!!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Incontri, News, Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

3 risposte a GAZA : Dove finisce l’umanita’…

  1. Giovanni e Aidi ha detto:

    Non mi viene niente da dire perchè ogni parola detta da chi ha a disposizione tutto potrebbe essere talmente inutile da rischiare la stupidità. Potremmo dire che in una terra ricca soltanto di macerie dovrebbe essere facile ricostruire ma chi è attento alla voce che tu stai dando ai diseredati sa che le nuove costruzioni diventerebbero nuovamente macerie alla prima occasione che israele si procurerà per giustificarne davanti al mondo, con falsità e malafede, la necessità dell’azione per motivi di sicurezza. Forse le autorità israeliane cercano di tenerla al buio per non permettere al Signore di vedere e sono talmente cechi da non capire che quello che impedisce la vista del Signore è il buio che sta dentro di loro. Non credo che siano più il popolo prediletto dal Signore o meglio per loro scelta hanno rinunciato a questo ruolo. Tu ci hai concesso il privilegio di guardare le cose con i tuoi occhi che sanno trovare il modo di vedere anche nell’oscurità. So che quello che possiamo fare e cerchiamo di fare è poca cosa ma ti assicuro che il nostro cuore è con te. Non vedo l’ora che arrivi la prossima occasione per tornare nella luce della Terra Santa.

  2. Valentina ha detto:

    Quanta tristezza nel mio cuore leggendo le tue parole, amico mio, e che senso di impotenza sento!…ma il buio non ha permesso ai tuoi occhi di vedere e di raccontare questa verità molto scomoda e la rabbia non ci impedirà di pregare per un mondo migliore !
    Noi in quanto cristiani e tutti figli di Dio abbiamo il “dovere” di non smettere di sperare di perseverare e con tenacia di non arrenderci alle delusioni, alle sconfitte e difronte alle più palesi ingiustizie!!!!
    ” E mentre terminiamo il nostro pellegrinaggio in questo mondo, per quanto sia lunga la strada, non rifiuterà ciò che ha promesso. Ci dice: «Spera nel Signore». È onnipotente colui che ha promesso, è veritiero, è fedele. «Spera nel Signore, sii forte» (v. 14). Quindi non lasciarti turbare.”Sant’Agostino

  3. Ermanno ha detto:

    Abuna, quali sono i progetti per cui ti hanno domandato un aiuto ?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...