I have a dream = Ho un sogno…

E’ scesa la notte su Betlemme. Un altra notte in cui si sente il rombo degli aerei. Un altra notte di violenza. Un’altra notte in cui si sentono le grida di dolore e di sofferenza di una terra violentata che non ce la fà più a sopportare il sangue che scorre giorno dopo giorno. Quello che abbiamo visto ad Itamar ci lascia senza parole…non c’è umanità in chi ha compiuto questo terribile atto di crudeltà inaudita che condanniamo con tutte le nostre forze. Ci lascia senza parole anche quello che è successo dopo e che sta succedendo in questi momenti : una delle prime decisioni prese, ancora prima di stabilire quello che era successo davvero ( e che ancora non è chiaro…), è stato quello di dare il permesso alla costruzione di nuove case nelle colonie. 1000 per ogni morto…come se si potesse restituire la vita a quei bellissimi bambini che sono stati trucidati con la costruzione di 1000 appartamenti….Quello che ci rattrista è che questa decisione non ridarà vita a nessuno ma porterà ancora morte e violenza…perchè prima o poi qualcuno raccoglierà per davvero i frutti della violenza e dell’odio che si stanno seminando. E’ una legge della natura : raccogliamo ciò che seminiamo!  In questi giorni la natura si è ribellata alla nostra arroganza e alla nostra prepotenza…quanto aspetterà a farlo anche quà ?  Oggi ho approfittato della splendida giornata e mi sono fatto un giro verso la valle di Hortas per andare a trovare le sorelline….era bellissima! Verdissima a causa delle recenti pioggie, illuminata dal sole e colorata dalle migliaia di fiorellini che crescono spontanei! Poi dopo qualche curva il paesaggio è cambiato e la bellezza della natura ha lasciato il posto alla bruttezza delle abitazioni della colonia di Efrata costruite come fortezze che dominano in modo arrogante dall’alto verso il basso…la bellezza delle colline ha lasciato vedere la ferita aperta dal muro e dalle grandi strade costruite per motivi di sicurezza senza rispetto di nulla…ferita che ancora sanguina, ferita che difficilmente qualcuno potrà ri-sanare!   A chi serve tutto questo sangue ? Chi si nutre di questo sangue ?

Sto pensando che sarebbe davvero interessante se venisse fuori che la strage di Itamar non sia opera di un pazzo palestinese ma potrebbe essere davvero un regolamento di conti all’interno della colonia (si parla di thailandesi e motivi di soldi)…sarebbe interessante perchè forse potrebbe essere il punto da cui ripartire : pensate se riuscissero a chiedere scusa di quello che hanno detto e fatto in questi giorni, pensate che reazione succederebbe…una vera bomba atomica che potrebbe fermare la spirale di violenza dove stiamo precipitando. Pensate Netanyahu che domanda perdono pubblicamente per aver demonizzato gli altri e incitato alla vendetta ???
Voglio sognare !!!  Per amore di Israele e di tutti noi, io sogno che da questa vicenda esca allo scoperto qualcuno nella società civile israeliana che dica : “BASTA…basta non ne possiamo più di scelte razziste e discriminatorie…basta…non è più possibile continuare su questa strada ed essere ostaggi della follia dei coloni! Non possiamo permettere che ci portino nel baratro della violenza più cieca perchè poi la pagheremo tutti”….è un sogno o potrebbe diventare realtà ???
Insomma sogno un Gandhi ebreo che convinca il suo popolo a prendere e rileggere il Profeta Isaia che parla di convivenza tra diversi e di rispetto per l’altro e a mettere da parte il decalogo “modificato” che gira nelle colonie ( che giustificherebbe l’uccisione dell’altro che non è ebreo…).

In questo momento storico, i palestinesi non possono fare molto per migliorare le cose, anzi non possono fare nulla che Israele non voglia : per chi vive quà è chiaro che tutto è in mano ad Israele, indi per cui deve essere Israele che deve decidere se continuare a seminare odio e violenza oppure fermare questi pazzi dei coloni!!! In questi giorni e nei giorni scorsi e nei giorni precedenti, da settimane, da mesi, da anni i coloni hanno seminato distruzione e terrore da tutte le parti senza che nessuno potesse o volesse dirgli nulla…che cosa pensano di raccogliere??? E allora nasce una domanda: “Servirà davvero ad Israele continuare su questa strada, mandando avanti i coloni a distruggere tutto ?   Io voglio continuare a sognare che arrivi qualcuno e dica BASTA!!!

Di una cosa, ieri, sono stato fiero e voglio condividerla come un segno di speranza : i nostri parrocchiani palestinesi nei Territori Occupati lo hanno detto il loro BASTA. Sono rimasti inorriditi da quanto successo ed hanno condannato duramente il pazzo che ha massacrato quella famiglia…questo per confermarvi quanto l’informazione sia manipolata e distorta!!! Sono fiero anche di un altra cosa : nonostante vi raccontino e vi facciano credere il contrario e nonostante tutta la violenza che subiscono giorno dopo giorno, sono molti più umani loro dei coloni!!!   Venite e vedrete!!!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a I have a dream = Ho un sogno…

  1. eugenia ha detto:

    IL PARTITO DEL CEMENTO ARMATO COSI’ DISUMANO
    DELLA SPECULAZIONE EDILIZIA INTERNAZIONALE
    SUI NUOVI INSEDIAMENTI, MA CHI LO FINANZIA?
    MA CHI LAVORA VERAMENTE
    E PRODUCE RICCHEZZA IN ISRAELE?
    NESSUNO LO SA.

  2. eugenia ha detto:

    CHI SEMINA VENTO RACCOGLIE TEMPESTA.
    PROFETA OSEA,
    CITO A MEMORIA E NON RICORDO
    IL NUMERO DI VERSETTO BIBLICO.

  3. Emanuele Bani ha detto:

    Caro Mario, la bellezza della Terrasanta è pari al grande disagio che si prova assistendo alla violenza quotidiana, al razzismo, alla disperazione. Seguendo la logica del contrappasso di Dante Alighieri si potrebbe dire che gli ebrei si stiano vendicando dei torti subiti. Sarebbe già un problema questo ! Inoltre il fatto è che lo fanno sui deboli di turno, quasi con accanimento. E’ vero che tutti gli ebrei non sono uguali, ma quando si diceva dei francesi che non erano tutti ladri (di opere d’arte), si rispondeva “ma Bonaparte si”.
    Saluti. Lele

  4. Giovanni e Aidi ha detto:

    Quello che tu prevedevi mi sa che a poco a poco sta venendo fuori. Chi ha commesso quel delitto è sicuramente il più turpe degli uomini ma ancora di più lo saranno coloro che scoperta la verità preferiranno tacerla per interesse…
    PS grazie per avermi consigliato Paola è una mina vagante :0) sempre innescata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...