HASTA LA MUERTE – THE SUN

Il silenzio di questi giorni è dovuto al fatto che ho avuto diverse cosette da fare : ingressi solenni al Santo Sepolcro, inaugurazioni di nuove case, gli esami di 1 elementare (passati con un pò di fatica…) e ammissione alla 3° elementare (ragazzi vi confesso che l’arabo sta diventando sempre più arabo!!!)…ma  soprattutto ho dovuto fare un servizio particolare : il tassista! In questi giorni di Quaresima ho dovuto portare aldilà del muro per svariate volte a causa delle celebrazioni, i nostri preti, le nostre suore e i nostri seminaristi!
Non è una grande notizia e forse non è nemmeno importante per voi quello che viviamo noi, ma per noi è negazione della libertà religiosa: i nostri preti, le nostre suore ed alcuni dei nostri seminaristi non possono andare da soli a Gerusalemme…ai check point un paio di volte siamo stati cacciati indietro ed anche in malo modo…abbiamo avuto diverse discussioni, diverse umiliazioni, diverse ingiustizie e tanto tempo perso…ma non vi preoccupate : noi resisteremo HASTA LA MUERTE…e anche oltre !!!

NEL RICORDO DEI GIORNI SPLENDIDI VISSUTI A BETLEMME INSIEME AI THE SUN VORREI DEDICARE A TUTTI I MIEI “AFFEZIONATI” AMICI E COMPAGNI DI STRADA QUESTA LORO BELLISSIMA CANZONE…E LA SUA INTRODUZIONE !


L’epoca che è giunta è una sorta di resa dei conti, di nodi che vengono al pettine. E’ chiaro agli occhi del mondo il mutamento che investe il pianeta, l’economia, le coscienze, la politica. Questi cambiamenti sono segni che richiedono un risveglio dell’attenzione e della partecipazione di ognuno di noi ai fatti che ci circondano. Quanto sta accadendo ci permette di guardarci dentro, ci costringe ad usare di nuovo le nostre migliori capacità, la nostra umanità, la nostra straordinaria energia nel reinventarci e riscoprirci. Le difficoltà hanno un lato positivo: ci spingono a rinunciare alle cose superflue. Ci spingono a scegliere, a distinguere ciò che conta veramente da ciò che non conta. Ci spronano a chiederci “io chi sono?” “Cosa conta per me?” “Cosa sento veramente?”. Bene, allora questo è il momento di credere in noi stessi, di smetterla di assecondare un sistema che ci ha siliconato la coscienza. Per troppo tempo la nostra forza interiore è rimasta sepolta sotto immagini mediatiche che ci hanno mostrato continuamente come essere e che ora risultano semplicemente ridicole! E’ il momento di ascoltare solo “la voce dentro”, di capire che è il nostro interno a dover modellare l’esterno della nostra vita e non il contrario! I luoghi comuni di ciò che ci fa essere IN o OUT sono giunti al capolinea Ora chi è pronto ad apprezzarsi PER IL MIRACOLO CHE E’ si vivrà in modo cosciente e libero. La Sincerità con noi stessi e con il nostro Cuore ora non è solo un obbligo, ma la via per essere felici. E’ la grande opportunità per ogni persona di trovare se stessa, dando maggiore importanza alla propria sfera spirituale, cestinando la marea di stronzate che ci sono state propinate per anni. Chi non è disposto a cambiare, ad ascoltarsi, ad accogliere questa opportunità, si sceglie una vita buia, cieca ed immobile. Chi invece accetta la sfida, vive, ce la mette tutta e combatte fino alla morte…e anche oltre! HASTA LA MUERTE!

Segni che siamo in partenza
E’ qui con noi una nuova via
C’è chi vede ma non cambia
Sosta nell’ipocrisia

Chi vive così cammina in un vicolo senza luce
Chi vive così si veste a lutto con veli che sceglie con cura

Non voglio più una immagine di quel che devo
Il falso affligge l’anima
E se lo so combatto senza limiti per quel che sono
Non c’è disfatta e qui non si molla
Hasta la muerte!

Giorni spenti senza slanci, senza sogni né poesia
Questa gente è chiusa in gabbia in una squallida apatia
Chi vive così cammina in un vicolo senza luce
Chi vive così si veste a lutto con veli che sceglie con cura

Non voglio più una immagine di quel che devo
Il falso affligge l’anima
E se lo so voglio la mia sincerità
E quel che sono vale più di ogni vuoto e falso compromesso

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a HASTA LA MUERTE – THE SUN

  1. giuliana ha detto:

    Capisco anche io che la lingua araba sia sempre più araba, andando avanti, ma sono certa che ce la farai. Anche se so le grandi difficoltà per muoversi verso Gerusalemme, fa sempre male leggerle. 😦 So anche che con l’aiuto del Signore non vi scoraggiate e tirate innanzi e va a voi la mia ammirazione. Siete nelle mie preghiere. Bella la canzone dei The Sun e la sua introduzione. Sono davvero dei ragazzi in gamba.
    Buon proseguimento di Quaresima, laggiù dove tutto ha avuto inizio. Domenica scorsa, al Vangelo della Samaritana, mi sono ritrovata a Nablus e mi sei venuto in mente.
    Ciao Abuna!

  2. nadia bettio ha detto:

    Ciao Don Mario, ci importa molto, eccome di come state;da quando sono tornata da li non c’è giorno che non vi pensi e mi preoccupo se non ci sono tuoi scritti , siete sempre nelle mie preghiere perchè Gesu’ vi dia la forza di continuare ad andare avanti e di portare la Sua Parola là dove c’è bisogno.
    Un caro saluto a te, a suor Pia e ai piccoli della casa di Gesù in particolare al piccolo Assin, credo, non so bene come si scrive (l’arabo io non lo so !!!!!!!!) tu si invece fai progressi. Bravo .
    Buona Quaresima a tutti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...