Venti giorni di silenzio…

Sono dovuti al solito problema : mancanza di tempo ! Non credevo fosse così difficile trovare un pò di tempo “ogni tanto” per aggiornare il blog…me lo avevano detto ma non ci credevo…ora l’ho sperimentato!!! A questo giro le cause sono state tre : un viaggio in Italia, una visita di 6 amici a Betlemme ed ora un’altro viaggio in Italia per un convegno e per varie altre cosette tra cui i miei 40 anni…ebbene si il 22 maggio ho attraversato questa soglia. Vi confesso che il giorno prima era pieno di gioia con gli ammalati dell’Unitalsi ed il giorno dopo era altrettanto pieno di gioia nella mia ex-parrocchia. Il giorno stesso anche…ho celebrato la S.Messa ad Orbetello e poi nella mttinata ho conosciuto un pò di gente “strana” di cui mi sentirete riparlare…poi in serata vespro e cena di festa con le famiglie della mia parrocchia e con la mia famiglia che per l’occasione era venuta a trovarmi!

La gioia di questi giorni è data dal fatto di sentirmi realizzato nella mia missione di sacerdote. Sono felice dove sono (BetJala) e sono felice di quello che faccio. Sono contento di quello che sono e sono commosso di quello che il Signore sta facendo attraverso di me. Guardandomi accanto vedo tante cose belle, vedo tanti fratelli e tante sorelle che mi amano e che io amo profondamente. Guardando indietro posso dire solo grazie al Signore per quello che mi ha donato. Guardando avanti posso dire che la sfida che ci aspetta è dura ma con il suo aiuto non temo ed anzi sento sempre più il desiderio di donarmi e di fidarmi di Lui. Questo mi dona la grazia di essere sempre sereno e sorridente. In questi giorni mi sento un pò in esilio…lontano da casa e con il desiderio di tornare presto a BetJala. Sono felicissimo perchè le notizie dalla casa dei  nostri bambini Gesù sono belle: siamo quasi pronti al grande rientro. Avevo paura di perdermelo ma le suore oggi mi hanno detto che dovrebbe avvenire sabato mattina quindi sarò presente!!! Poi il 30 faremo la grande festa per l’Inaugurazione con due vescovi ed i tantissimi amici che ci hanno aiutato…diversi di loro saranno presenti fisicamente, gli altri lo saranno spiritualmente…a tutti domando preghiera perchè è l’unica forza che abbiamo per andare avanti!!!
Non vi potete immaginare la mia gioia nel vedere il nostro sogno avverato e vi confesso che sono veramente commosso nell’aver toccato con mano come la Provvidenza attraverso centinaia e migliaia di amici ha operato in modo straordinario e ci ha sorpreso e ci sorprende giorno dopo giorno…

Per esempio vi accenno solo quello di cui vi parlerò più avanti inshallah…c’è un nuovo sogno all’orizzonte nato da un incontro con una persona “parecchio speciale” e con dei bambini “speciali”…vi chiedo di affidarlo insieme a me al Signore!

Vi allego il video girato il 10 maggio…la casa è quasi pronta ma ad oggi hanno già pulito tutto e stanno montando gli arredamenti : letti armadi e cose varie…comunque buona visione e grazie di nuovo a tutti !!!!!!!!!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Venti giorni di silenzio…

  1. giuliana ha detto:

    Grazie al Signore per tutto quello che fai e per come lo fai, caro Abuna! Se scrivessi un libro sui tuoi primi quarant’anni sarebbe un capolavoro. Io ti ringrazio per quello che scrivi e che condividi con noi. Sei capace di coinvolgerci aprendoci gli occhi. Grazie e a presto, a Dio piacendo! 🙂

  2. ermanno ha detto:

    Un augurio speciale a una persona speciale. Dio ti benedica. Ermanno

  3. andrea ha detto:

    carissimo!!!
    basta italia! torna presto qui perchè hai lasciato un vuoto troppo… vuoto! ti aspettiamo. ringraziamo insieme a te il Signore per il dono della tua vita.

  4. Giovanni e Aidi ha detto:

    “Il Signore manda il freddo secondo i panni” era il modo di mia nonna Betta per far capire, a chi non credeva, che il Signore non ha creato nessuno per essere abbandonato e lei se ne intendeva era rimasta vedova con cinque figli piccoli. Ecco tu Mario sei i panni con cui il Signore sta coprendo i bisogni dei Bambini Gesù e delle loro Madri e Grande è il Signore perchè le Sue scelte non hanno nemmeno bisogno della comprensione umana ma di Uomini e Donne che credono in Lui. Nella Sua infinita giustizia saprà sempre a chi affidare i suoi figli più deboli e se grande è l’onore che ti ha concesso affidandoti i Suoi Bambini altrettanto grande è la Croce che ti ha messo sulle spalle perchè tu la porti per loro. Gradito al Signore è il lavoro delle Cirenee e dei Cirenei che ti aiutano in questo tragitto verso la cima del monte perchè solo dalla sua vetta, anche noi che ti vogliamo bene, potremo iniziare il nostro “viaggio”. Un abbraccio a tutti e per Resuscitata una preghiera perchè presto possa tornare dove sente che il Signore la sta chiamando. L’aggettivo “grande” è troppo riduttivo per Voi.

  5. alberto brialdi ha detto:

    Finalmente oggi ho letto il tuo messaggio che mi ha toccato nel profondo.Ti inviamo i nostri più sinceri auguri di buon compleanno e per il proseguimento della tua opera.Sei tutti noi e fai quello che non possiamo fare ma che vorremmo fare. Abbiamo apprezzato oltre alla velocità di esecuzione delle opere anche la felice scelta dei colori delle pareti e dei bagni.A parte inviamo un modesto contributo prima che sia “troppo tardi”e ti abbracciamo unitamente a tutti i bambini Gesù.

  6. Valentina ha detto:

    Caro Amico mio, non so se è la gravidanza ma mi sono commossa di nuovo leggendo la tua straordinaria condivisione.
    Ringrazio il Signore per quello che riesce a fare tramite te e per quello che ha fatto nella mia vita aprendomi gli occhi e soprattutto il cuore all’incontro con altri fratelli !La tua testimonianza è davvero preziosa e ci sprona a non arrenderci a non abbandonarci alle tristezze ma a vivere in grazia ogni giorno che il Buon Dio ci dona notando gli innumerevoli piccoli miracoli quotidiani!
    Sei un prezioso pezzo del mio cuore zio abuna ;-)ti abbracciamo forte…io e Paolino!!!

  7. eugenia ha detto:

    grazie mario e auguri

  8. nadia ha detto:

    Caro Abunamario nuovamente le tue parole mi hanno commosso, un pezzetto del mio cuore è li con voi tutti, sei un angelo speciale per quei fratelli che sono nella sofferenza, un abbraccio grande grande

  9. Paolo Farina ha detto:

    Che tristezza non essere con voi per l’inaugurazione! Ma ci sarò in spirito: abbraccia ANCHE PER ME tutte le suore e tutti i bimbi!!!
    E ricordati di darmi risposte per luglio!!!! Ciao, habibi. Paolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...