In attesa del Giudizio della Corte su Cremisan…

image

“La verità è dalla nostra parte e quindi anche la giustizia dovrà venire dalla nostra parte”. Con le parole di abuna Gabriele siamo usciti dalla stanza dove la Corte si è riunita per decidere il futuro di Cremisan. La Corte non si è espressa prendendo tempo perché sembra che i nostri avvocati siano riusciti a sbugiardare le menzogne dell’Avvocato dello Stato e soprattutto del Responsabile del tracciato del muro. Un militare, a dir poco squallido, al quale durante la pausa con un gran sorriso ma con poca voglia di scherzare ho detto che “Chi dice le bugie finisce all’inferno”! Ora siamo in attesa. In attesa che la verità venga fuori, in attesa che la giustizia trionfi, in attesa di una decisone giusta e onesta da parte della Corte formata da tre giudici : quello principale ispirava fiducia e onestà…gli altri due laterali un po’ meno….speriamo di sbagliarci!!!
Eravamo in tanti : c’erano 13 rappresentanti di Consolati vari ed oggi mi sono sentito orgoglioso perché era presente anche l’Italia! C’era la nostra chiesa con il Vescovo William Shomali, il cancelliere e 5 sacerdoti. C’erano tanti amici ma soprattutto c’erano loro: i nostri parrocchiani di BetJala insieme al sindaco e a quello di Betlemme! Gente semplice che per un paio di anni ha partecipato alla preghiera del venerdì! Eravamo tutti insieme per invocare il miracolo di Dio! E ci stiamo davvero credendo con sempre più fede perché eravamo in tanti dentro quella stanza a domandare che il Dio della Giustizia possa illuminare le menti dei giudici e sia fatta giustizia per il povero e per l’oppresso! Ho raccontato ai nostri parrocchiani che dall’Italia e da altre parti del mondo, tantissime persone che amano la Pace e la Giustizia si sono unite a noi con la preghiera in veglie, adorazioni e celebrazioni eucaristiche. Erano felici e profondamente grati!
La parola di Dio che ci ha guidato in questa giornata l’abbiamo ricevuta in dono dal libro dei Proverbi al Cap. 22, 22-23 : “Non depredare il povero, perché egli è povero, e non affliggere il misero in tribunale, perché il Signore difenderà la loro causa e spoglierà della vita coloro che li hanno spogliati.” Continuiamo a pregare perché la Parola di Dio si possa avverare ed il muro possa cambiare tracciato risparmiando la nostra terra e i nostri ulivi!!! Amen!!!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News, Uncategorized e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a In attesa del Giudizio della Corte su Cremisan…

  1. Enrico Bragazzi ha detto:

    Fiducioso che la Misericordia di Dio, farà trionfare la Giustizia per la PACE e la Fraternità, come in Cielo, così in codesta Terra Benedetta da nostro Signore. Con fede Enrico da Massa.

  2. Elisabetta Mauro ha detto:

    un abbraccio vero a tutti voi che lottate per la giustizia

  3. patrizia ha detto:

    Caro abuna Mario, se il pensiero intenso di una non credente vale quanto una preghiera io sono con tutti voi e mi unisco laicamente alle vostre preghiere. Non ci sarebbe bisogno di cause legali per stabilire la verità: è sotto gli occhi di chiunque, ma se la sentenza, nonostante il potere di Israele, rispetterà la giustizia oltre che la verità, significa che in quella terra ancora i miracoli sono possibili!! Mi unisco a voi, pregando a modo mio, affinché il miracolo si realizzi.

  4. carla tarani ha detto:

    Sono con te, con voi. Non disperate mai e lottate perché siete nel giusto.
    Che Dio della pace e della giustizia sia con voi e che la Madonna vi protegga.
    Vi abbraccio con affetto.

  5. Guido Vezzosi ha detto:

    Dall’Italia arrivano anche le nostre preghiere, vi siamo vicini.Speriamo di rivedervi presto a Beit-Jala. Guido e Betty dal Chianti

  6. Mattia ha detto:

    Ce l’ho fatta! Il mio quadro “Jerusalem – Il muro della concordia” ha passato la selezione per essere ammesso al concorso di pittura LVIII Premio Cascella 2014. Qui una piccola foto:
    http://premiobasiliocascella.wordpress.com/2014/04/14/460/
    Cordiali saluti, incrociamo le dita..

    Mattia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...