La Montagna Coraggiosa…

la Montagna Coraggiosa

Finalmente verso le 22.00 sono riuscito ad avere sue notizie…ci eravamo lasciati ieri sera alle due di notte ed oggi non ero riuscito a parlarci. Vi affido le sue parole:

“La giornata di oggi ha avuto una piccola tregua dalle h.14 alle h.16….prima e dopo sono ripresi colpi sparsi sopra la chiesa….in questo momento li senti gli aerei e i droni che ripartono per bombardare ? Sarà un altra lunga notte…”.

Ascolto in sottofondo il rumore dei droni ed inizio a pregare nel mio cuore in silenzio…ed allora lui riprende:

Fino ad oggi la Madonna ci ha protetto…continuerà a farlo servendosi anche della collaborazione di tanti amici che pregano per noi”  mi dice con voce forte e piena di fede, il mitico abuna George…o meglio la Montagna Coraggiosa, come lo hanno definito alcuni ragazzi musulmani nel vederlo all’opera!

La situazione è al limite dell’umano- prosegue abuna – per esempio nelle scuole dove si sono raccolti i profughi iniziano le prime risse ed anche qualche accoltellamento perché iniziano a scarseggiare gli aiuti e non bastano per tutti… La corrente elettrica manca da tre giorni e le tenebre di notte sono davvero pesanti e molto lunghe dato che ogni due minuti quando cade una nuova bomba pensi che potrebbero essere gli ultimi due minuti….tutta la notte passa in questo modo tra attesa e preghiera!!!”

Sono contento di averlo risentito…avevo provato tutto il giorno ma non ero riuscito e chissà per quanto ancora ci sentiremo dato che mancando l’elettricità, oltre ai tanti enormi problemi, non si potrà nemmeno ricaricare i cellulari e la paura che restino isolati fuori dal mondo è davvero tanta. Approfitto di questo momento e lo lascio raccontare:

“Oggi dopo altri bombardamenti un gruppo di circa 50 persone ha tentato di sfondare il cancello per entrare in chiesa…gli ho mostrato le macerie dell’ultimo bombardamento ed ecco che sono ripartiti chissà verso dove…. I carriarmati sono arrivati all’ingresso della strada che porta alla parrocchia ed oggi gli sono passato davanti per andare a parlare con le nostre famiglie che non ce la fanno più…questa attesa e questa paura sta devastando la psiche di tutti: i piccoli hanno problemi e piangono in continuo ma anche i grandi non sono da meno…la paura è tanta ma anche la fiducia che questo incubo finisca presto!!!”

Lo saluto con il cuore gonfio di sofferenza e dolore ma anche di speranza perchè finchè la nostra piccola comunità è protetta da questa Montagna coraggiosa, non posso non essere fiducioso come lui!!!   STAY IN PRAYER TO STAY HUMAN!!!

 

 

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News, Uncategorized e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a La Montagna Coraggiosa…

  1. Antonio Boscato ha detto:

    Carissimo Abuna Mario, Carla ed io stiamo soffrendo questa tragica situazione e ti assicuriamo che è il nostro martellante pensiero. siamo vicini a voi tutti con la nostra preghiera e la speranza che l’UOMO ritorni ad essere umano. ti ricordiamo molto spesso. un forte abbraccio che comprende tutti questi nostri fratelli. antonio

  2. eugenia ha detto:

    Anche noi qui siamo bombardati… ma dalle false notizie, dalla demagogia insensata di chi vuole tutto il potere e nessun controllo.
    Nella vana illusione di poter dominare il mondo…missione impossibile, si sa.
    Ma intanto questi folli provocano vittime innocenti.
    Perché non vanno a vedere con i loro occhi le vittime dei disastro che provocano, a sentire l’odore del sangue degli esseri umani dilaniati.. per non parlare dei danni alla psiche, cuore, anima…chiamatelo come vi pare…il soffio divino che ci dà vita… atutti.
    Il re AshoKa, secoli fa, si convertì al pacifismo, dopo aver visto e toccato con mano su un campo di battaglia devastato gli effetti delle sue follie.
    Questi sono solo codardi.
    Che Dio ci aiuti tutti.

  3. Enrico Bragazzi ha detto:

    Dio Padre ha assicurato che le forze del male non prevarranno sul bene. Più volte la Storia ce lo ha confermato; pertanto Preghiamo affinche sia posta subito fine ad ogni malvagità di chi vede nella forza delle armi, la via più sicura per avere il dominio su quelli che non hanno alcuna colpa.Solo con la Pace nel rispetto di tutti i Popoli avremo un Mondo nel quale staremo bn e dove riconosceremo di essere degni di essere amati e rispettati. Non più odio Nè reancore.

  4. graziamarcacci ha detto:

    GRAZIE! Per l’articolo anche se dolorose sono notizie che fa piacere avere e continuiamo sperare e pregare un abbraccio Grazia Sai qualcosa di Jhon?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...